Ianieri Edizioni al FLA 2019

Ianieri Edizioni al FLA 2019 con tre romanzi e due saggi
Giuliano Capecelatro, Maristella Lippolis, Cinzia Bomoll,
Lucio Fumo e Nicola Perone gli autori presenti

– Pescara, 7-10 novembre 2019 –

********

PESCARA. Sono cinque gli autori e i relativi libri editi da Ianieri Edizioni che saranno presentati a Pescara nell’ambito del prestigioso appuntamento letterario e culturale ‘FLA – Festival di Libri e Altrecose’, in programma nel capoluogo adriatico dal 7 al 10 novembre 2019 con la direzione artistica di Luca Sofri. Nel ricco cartellone del festival, giunto quest’anno alla diciassettesima edizione e organizzato dall’Associazione Mente Locale di Vincenzo D’Aquino, gli autori della casa editrice Ianieri sono inseriti nella sezione “Abruzzo L.O.C. (Letteratura di Origine Controllata). In particolare saranno presentati i libri: “Una domenica d’aprile” di Giuliano Capecelatro il 7 novembre alle 19 nella Sala Fucsia del Circolo Aternino; “Non ci salveranno i melograni” di Maristella Lippolis, l’8 novembre alle 16 al Museo del Gusto, nel Museo delle Genti d’Abruzzo; “Rapsodia in blue note. La storia di Pescara Jazz” di Lucio Fumo sempre l’8 novembre, ma alle 19 nella Sala Bagno Borbonico del Museo delle Genti d’Abruzzo, location quest’ultima che ospiterà anche “Cuori a Spigoli” di Cinzia Bomoll il 10 novembre alle 11; “D’Annunzio e l’America” di Nicola Perone, sarà presentato domenica alle 19,30 nella Sala Favetta del Museo delle Genti d’Abruzzo. I cinque appuntamenti sono a ingresso libero. 

Tre romanzi e due saggi dunque che potranno essere conosciuti e apprezzati attraverso la voce degli autori i quali dialogheranno con giornalisti ed esperti. A conversare con Giuliano Capecelatro, autore del romanzo ‘Una domenica d’aprile’ – lavoro che ha per protagonista un uomo di 60 anni il quale, a partire da un ricordo e da una ragazza con la quale ha una relazione, si interroga sul senso del tempo – sarà il giornalista Fabrizio Masciangioli. Il romanzo di Maristella LippolisNon ci salveranno i melograni’, ambientato su un’isola della Dalmazia nei giorni che precedono lo scoppio della guerra nei Balcani con protagonista una donna che trasforma il tempo della vacanza in un viaggio dentro la propria vita, sarà presentato dallo scrittore Giovanni D’Alessandro. Il romanzo ‘Cuori a spigoli’ di Cinzia Bomoll – che riflette sull’animo umano attraverso personaggi con il cuore scalfito da avvenimenti che l’hanno reso spigoloso, ma che continua a battere contro tutto e tutti – sarà presentato dal saggista e critico letterario Filippo La Porta.

Il saggio di Lucio FumoRapsodia in blue note’, appassionato lavoro del patron del ‘Pescara Jazz’ sulla storia di questa manifestazione nata nel 1963, verrà presentato dallo storico Marco Patricelli, che ha curato la prefazione, e dallo scrittore Fabio Ciminiera, mentre il saggio ‘D’Annunzio e l’America’ di Nicola Perone – incentrato sul materiale biografico relativo al vate che consente di indagare sul suo interesse per gli Stati Uniti – sarà presentato dallo storico e saggista Giordano Bruno Guerri, a moderare l’incontro il giornalista Rai Antimo Amore.

www.pescarafestival.it

No comments yet.

Lascia una risposta